In che modo il LUG Scandiano sta contribuento alla campagna PDFreaders

Da Linux User Group Scandiano.
Versione del 7 dic 2010 alle 17:47 di Max-b (Discussione | contributi) (Perchè chiediamo alle istituzioni di rimuovere la pubblicità a software proprietario?Derivato da http://www.fsfe.org/campaigns/pdfreaders/pdfreaders.it.html con modifiche)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Cosa ne penseresti di un cartello stradale su cui è scritto “Hai bisogno di una Volkswagen per percorrere questa strada. Contatta la tua concessionaria Volkswagen per un giro gratuito – Il tuo Governo”? Le istituzioni pubbliche fanno esattamente la stessa cosa con il software per leggere i PDF, ogni giorno, in tutto il mondo[1] .
La campagna pdfreaders.org ha lo scopo di puntare i riflettori sulle organizzazioni governative che si comportano in questo modo, facendo loro notare quanto spesso pubblicizzano software non libero.

Perchè chiediamo alle istituzioni di rimuovere la pubblicità a software proprietario?[2]

Il fatto che alcune istituzioni pubblicizzino software non libero attraverso il loro sito web presenta diversi problemi.

Un problema di neutralità
Consigliando l'uso di un singolo programma non libero le istituzioni pubbliche rafforzano la posizione di una singola azienda e distorcono la libera concorrenza nel mercato del software. Quando gli enti pubblici agiscono come canali di marketing per una sola azienda c'è qualcosa di sbagliato. La pubblicità sui siti istituzionali potrebbe anche essere tollerata se adeguatamente segnalata e se si riceve un compenso per farla.
Una questione di libertà
Il Software Libero è software che chiunque può usare, studiare, condividere e migliorare. Queste quattro libertà garantiscono agli utenti il pieno controllo del software che stanno utilizzando. Un governo che esiste per proteggere la nostra libertà non dovrebbe chiederci di usare software non libero.

Quale contributo ha dato il LUG Scandiano a questa campagna?

Nell'arco di un mese la Free Software Foundation Europe ha raccolto segnalazioni di pubblicità a software non libero provenienti da ogni paese Europeo e ha raccolto migliaia di firme nella loro Petizione per la rimozione della pubblicità a software proprietario sui siti web delle istituzioni pubbliche.

I ragazzi del Linux User Group Scandiano hanno partecipato attivamente a questa campagna segnalando circa 470 siti web istituzionali Italiani contenenti pubblicità a software proprietario.

Ora il LUG Scandiano si è fatto carico di gestire le spedizioni di tutte le lettere indirizzate alle istituzioni Italiane.

Pagine correlate

Note

  1. Dal sito della FSFE
  2. Derivato da http://www.fsfe.org/campaigns/pdfreaders/pdfreaders.it.html con modifiche