Resoconto delle attività svolte nel 2010

Da Linux User Group Scandiano.

Eventi

Nel corso del 2010 alcuni dei nostri soci hanno rappresentato il LUG Scandiano alla fiera dell'elettronica di Modena. Il 23 Ottobre, come ogni anno, abbiamo organizzato il Linux Day 2010 che ha visto la partecipazione di numerose persone interessate a GNU/Linux e a tematiche legate al Software Libero. Per il LUG è stata un'occasione importante per mostrare le potenzialità di GNU/Linux e del Software Libero e per esporre agli interessati le attività che il LUG svolge sul territorio.

Corsi di GNU/Linux e Software Libero

I corsi sono certamente il modo più diretto ed efficace per fare avvicinare persone nuove al sistema GNU/Linux e al Software Libero. Nel corso del 2010 abbiamo organizzato 2 “Corsi base di GNU/Linux” indirizzati alla cittadinanza. Il primo corso si è svolto fra Marzo e Maggio con una durata complessiva di 10 lezioni che sono state tenute principalmente da Fabio Casolari e Denis Caleffi alla quale si è aggiunta una lezione su GIMP di Massimo Barbieri. Il corso ha visto una presenza più o meno costante di circa 15 partecipanti alcuni dei quali, evidentemente soddisfatti della nostra iniziativa, si sono iscritti al LUG Scandiano e sono diventati a loro volta attivisti del gruppo. Il secondo “Corso base GNU/Linux” è iniziato il 1 dicembre e terminerà presumibilmente alla fine di Febbraio 2011. Alle lezioni, tenute da Denis Caleffi, sono presenti al momento circa una decina di iscritti. La partecipazioni ad entrambi i corsi è gratuita.

Nel 2010 abbiamo anche svolto una serie di corsi su argomenti più tecnici che abbiamo definito Corsi interni. Si tratta di corsi informali che abbiamo attivato all'interno del LUG, sulla base dei nostri interessi specifici, nei quali i docenti e i partecipanti sono normalmente gli stessi soci del LUG. Questi corsi sono sempre stati aperti al pubblico e alcuni di questi hanno visto la presenza di numerosi partecipanti esterni alla nostra associazione. Puoi trovare ulteriori informazioni sui corsi interni sul nostro sito web.

Il 18 Maggio Massimo Barbieri ha parlato di GIMP e di licenze libere ad un corso di fotografia organizzato dall'associazione Unmillibar. La lezione è stata un'occasione importante per spiegare ad un pubblico sostanzialmente estraneo a questi argomenti quali sono i vantaggi dell'utilizzo di Software Libero e di licenze libere nella propria produzione artistica. I file delle presentazioni sono disponibili sul nostro sito web.

Internazionalizzazione del progetto e-waste

Nel 2007 abbiamo attivato il Progetto e-waste con il quale raccogliamo vecchi PC dismessi da aziende, privati cittadini e pubbliche amministrazioni con lo scopo di recuperarli installando GNU/Linux per poi donarli a scuole o associazioni. Questo progetto è sempre stato la nostra punta di diamante e, nel corso del 2010, ha varcato i confini nazionali per approdare in Sahrawi, dove abbiamo consegnato con il supporto dell'associazione Jaima Sahrawi 4 PC, e in una scuola elementare Albanese nella quale abbiamo consegnato un PC. Il Progetto e-waste non si è fermato neppure sul territorio nazionale dove abbiamo consegnato alla scuola primaria Laura Bassi di Scandiano 6 PC con installato GNU/Linux.

Alcuni soci del LUG Scandiano sono stati premiati dalla Free Software Foundation Europe

A partire dal mese di Settembre alcuni soci del LUG si sono impegnati attivamente nella campagna PDFreaders promossa dalla Free Software Foundation Europe (FSFE) che ha lo scopo di far rimuovere la pubblicità a lettori PDF proprietari dai siti web delle istituzioni pubbliche. Questa campagna è motivata principalmente da un atteggiamento di neutralità che dovrebbero mantenere gli enti pubblici nei confronti del mercato del software. Un ente pubblico che pubblicizza un software proprietario sul proprio sito web di fatto agevola una sola azienda a scapito delle altre e di chi sviluppa Software Libero. Nell'arco di un mese la FSFE ha raccolto segnalazioni di pubblicità a software non libero provenienti da ogni paese Europeo e ha raccolto migliaia di firme nella loro “Petizione per la rimozione della pubblicità a software proprietario sui siti web delle istituzioni pubbliche”. Nell'arco di un mese di "caccia" i nostri soci Massimo Barbieri e Alessandro Alboni hanno segnalato circa 470 siti web istituzionali Italiani risultando così i migliori "cacciatori" Europei, tanto che riceveranno dalla FSFE un riconoscimento per il loro impegno. Il LUG si è poi fatto carico di inviare per la FSFE le lettere indirizzate alle istituzioni Italiane per chiedere loro di sostituire o integrare la loro pubblicità ai lettori PDF proprietari con un link a quelli liberi. Molti enti pubblici hanno già risposto positivamente alla nostra richiesta e sul territorio Italiano una decina di enti pubblici hanno già provveduto ad adeguare i loro siti web.

Standard Aperti sul sito del Comune di Scandiano

Sull’onda del grande impegno già messo nell’iniziativa PDFreaders di FSFE, alcuni membri del LUG Scandiano hanno compiuto un ulteriore passo nel tentativo di rendere la Pubblica Amministrazione più sensibile ai temi degli Standard Aperti. Attraverso una lettera redatta con la supervisione del gruppo italiano di FSFE, abbiamo chiesto al Comune di Scandiano di abbandonare la diffusione di file su formati proprietari all’interno del portale del Comune, a favore di formati aperti. Abbiamo fatto riferimento alle linee programmatiche del Comune, in cui questo s’impegnava nella diffusione del Software Libero e formati aperti, ed abbiamo evidenziato i problemi derivanti dall’uso di formati chiusi. La nostra richiesta è stata accolta senza riserve dall'amministrazione comunale la quale inizierà a distribuire i nuovi documenti prodotti utilizzando lo standard PDF.