Introduzione alla navigazione anonima

Da Linux User Group Scandiano.

Premessa

Quando navighiamo nella rete, i server del ns.Internet Provider ci assegnano un numero Ip (Internet Protocol); composto da 4 serie di numeri compresi tra 0 e 255 (es.87.6.42.107), che ci identifica in maniera univoca. Inoltre ogni fornitore di servizi Internet è obbligato a conservarli per legge, per almeno sei mesi. Capite dunque che è impossibile non lasciare tracce di un ns. passaggio. Tralasciando il discorso sull'uso di programmi come Tor ( https://www.torproject.org/ ) ,od entrare a fare parte di una rete privata virtuale tramite "Tunneling", meglio conosciuta come VPN, cosa ci resta di non troppo difficile per poter camuffare un pò la ns.navigazione?

I Proxies

I Proxies sono degli strumenti che mettono a disposizione i Provider, per far si che i loro clienti accedano più velocemte al Web, ed è un indirizzo seguito dal numero di una porta (es.60.172.179.14:9000). Bene, facciamo una prova; digitiamo nel ns. Browser preferito Firefox : http://www.ip-adress.com/ e vedrete che vi comparirà il Vs. Ip address e il nome del vostro Internet Provider, italiano naturalmente

I Proxies Anonimi

Per il discorso fatto all'inizio i Proxies ufficiali non danno anonimato, quindi dobbiamo cercarli in rete; ecco alcuni indirizzi validi:

http://www.bismark.it/proxylist/

http://www.proxy-list.net/

se ci colleghiamo a quest'ultimo indirizzo, clicchiamo su "FRESH" ed avremo la lista oltre che dei Proxy anonimi anche della qualità del collegamento, perchè è inevitabile un certo rallentamento. Scegliamo un indirizzo e la sua relativa porta ed andiamo a modificare il ns. proxy di Firefox con: Modifica/Preferenze/Avanzate/Rete/Impostazioni/Configurazione Proxy ed infine inseriamo i dati del ns. nuovo Proxy, con Configurazione Manuale Proxy.

Se tutto ha funzionato a dovere, facendo una nuova prova del ns ip-adress potremmo trovarci negli States sul lago Michigan. Ora le Vs.richieste di navigazione vengono inviate tramite un server p.e. americano, cosa possiamo fare? Un buon uso potrebbe essere quello di vedere partite di calcio in diretta, tramite televisioni straniere come Justin.TV.

Se volete verificare se veramente il Vs.proxy ha fatto un buon lavoro potete verificare e confrontare l'ultimo IP con il vs. Ip originale con: http://privacy.net/analyze/ e ricordate una volta terminata la navigazione, riportate Firefox allo stato originale.

Tor

Tor è un utile programma di anonimizzazione in rete. Anche se decidiamo di usare "Tor Browser" ossia il browser dedicato incluso nel Tor Browser Bundle for GNU/Linux ci sono almeno tre problemi da risolvere (PRIMA DI INIZIARE A USARE TOR! )  : 1- i cookie sono abilitati 2- javascript è abilitato 3- i referer sono abilitati

Iniziamo il settaggio

1- I cookie sono piccoli file che possono essere letti e scritti da parte del sito a cui vi collegate, che può memorizzarvi informazioni. Il sito puo’ usarli ad esempio per tenere traccia di quello che avete fatto in visite passate e riconoscervi da una sessione all’altra. Questo è male per la privacy, e quindi disabilitiamoli subito utilizzando il menu Edit/Preferences/Privacy :


2- Il linguaggio Javascript incluso in tutti i browser permette di realizzare utili effetti, ed è molto usato. Potrebbe essere usato per ottenere informazioni sul vostro browser ed in certi casi addirittura l’IP. Male, molto molto male. A costo di rinunciare al completo funzionamento di alcuni siti disabilitiamolo subito usando il menu Edit/Preferences/Content:


3- I Referer sono un parametro non obbligatorio di tutte le transazioni HTTP; il vostro browser fornisce al sito l’indirizzo della pagina precedente che avete visitato. Anatema! Senza perdere nemmeno un istante disabilitiamolo. Scriviamo “about:config” sulla barra dell’indirizzo di Firefox, scriviamo “referer” nella barra Filter, clicchiamo col tasto destro sul campo “value” e selezioniamo dal menu contestuale “Modify”. Cambiamo il valore da 2 a 0.

A questo punto, dopo aver salvato le configurazioni di cui sopra, salvo e chiudo. Volendo non sarebbe male spengnere il router per alcuni minuti poi riaccenderlo. Poi riavvio tutto e posso iniziare a usare il "Tor Browser" per navigare.


A tale proposito può essere di utile consultare la guida.

Per aumentare ulteriormente il livello di anonimità in rete posso usare Tails https://tails.boum.org/ che è una distro gnu linux scaricabile dal sito https://www.torproject.org/ .