I membri del LUG Scandiano premiati come migliori cacciatori della Free Software Foundation Europe

Da Linux User Group Scandiano.
«Cosa ne penseresti di un cartello stradale su cui è scritto “Hai bisogno di una Volkswagen per percorrere questa strada. Contatta la tua concessionaria Volkswagen per un giro gratuito – Il tuo Governo”? Le istituzioni pubbliche fanno esattamente la stessa cosa con il software per leggere i PDF, ogni giorno, in tutto il mondo.» Così recita la pagina introduttiva della campagna PDFreaders.org promossa dalla FSFE.

Nell'arco di un mese la FSFE ha raccolto segnalazioni di pubblicità a software non libero provenienti da ogni paese Europeo e ha raccolto migliaia di firme nella loro Petizione per la rimozione della pubblicità a software proprietario sui siti web delle istituzioni pubbliche.

I ragazzi del Linux User Group Scandiano hanno partecipato attivamente a questa campagna segnalando i siti web istituzionali Italiani contenenti pubblicità a software proprietario. Nell'arco di un mese di "caccia" gli attivisti del LUG hanno segnalato circa 470 siti web istituzionali risultando così i migliori "cacciatori" Europei, tanto che riceveranno dalla FSFE un riconoscimento per il loro impegno.

Trovare i settori pubblici che pubblicizzano programmi proprietari per leggere i PDF è stato solamente il primo passo della campagna, ora la FSFE, con l'aiuto del LUG Scandiano e di molti altri attivisti, contatterà le amministrazioni pubbliche per chiedere loro di rimuovere le pubblicità al software proprietario o, per lo meno, di fornire una analoga pubblicità al Software Libero, in modo che gli utenti del loro sito web possano rendersi conto che hanno la possibilità scegliere.

Approfondimenti